CITTADELLA Chiesa del Torresino: MOSTRA PRESEPI

«Basta poco
Basta in Cielo una stella
per fare la sera più bella
Basta un canto da nulla
a dondolare una culla.
»

Lo sfavillare delle luminarie, i negozi addobbati a festa, la musica per le vie, un forte profumo di vin Brulè, le bancarelle traboccanti di leccornie, lo shopping sfrenato, l’attesa del pranzo di Natale e dello scambio di regali, negli anni, per noi il Natale è diventato questo. Non è molto diverso da Halloween, dalla festa degli innamorati, dalle notti bianche. Dovremmo tornare un po’ bambini, quando il freddo avvolgeva le nostre notti e si aspettava la notte di Natale per mettere il Bambino Gesù sul presepe, quando l’aspetto commerciale della festa non era assolutamente rilevante.
Il nostro modo per ricordare l’evento più importante per la cristianità è quello che abbiamo imparato da bambini e che vorremmo trasmettere ai nostri figli: costruire un presepe. Anche quest’anno nella settecentesca chiesa di Santa Maria del Torresino si ripete l’appuntamento che dall’8 dicembre ci accompagna fino a Natale e si chiude all’Epifania, quando si abbassano le luci e finisce il lungo periodo delle festività. Presepi semplici, presepi grandi, sensibilità e sentimento, creatività ed ingegno. Bambini ed artisti insieme. La mostra del Torresino propone insieme i classici presepi di un tempo, eredi di una tradizione popolare antica e quelli simbolici, costruiti con oggetti del nostro tempo, ma ugualmente significativi..