SAN PIETRO IN GU: PRESEPIO VIVENTE - 35a edizione

È passato molto tempo da quel lontano 1976, anno in cui Suor Adele Martini, una piccola, umile, discreta suora della locale Scuola dell’Infanzia, tenendo fede alle tradizioni religiose della sua regione d’origine, le Marche, propose per la prima volta l’allestimento di un Presepe Vivente a San Pietro in Gu. Dopo un paio di edizioni nella Scuola dell’Infanzia ha iniziato a crescere con la Pro Loco, che di anno in anno si è adoperata, con ottimi risultati, per rendere la Sacra Rappresentazione sempre più bella e completa, integrando e rinnovando scenari, costumi, attrezzature e testi, avvalendosi della preziosa e insostituibile collaborazione della gente del paese. Basti pensare alle circa 2000 ore di lavoro per allestire gli scenari, alle circa 500 impiegate dagli elettricisti e tecnici delle luci e del suono, oltre alle ore impossibili da quantificare spese dalle costumiste e sarte per la ricerca e la realizzazione dei costumi, che saranno indossati dalle circa 130 comparse ed attori, per dare vita a questo spettacolo, che, coordinato dal nostro storico regista, si distingue come unico nel suo genere.